Esercizio della bolla per addormentarsi in fretta

Le tecniche immaginative sono utili per favorire il relax e conciliare il riposo, eliminando gli ingorghi di pensieri che non ti fanno dormire bene

È ora di andare a letto: spegni la luce, chiudi gli occhi e… resti sveglio. O magari ti addormenti quasi subito, ma il sonno è leggero, agitato e termina con un risveglio precoce. Queste scene ti sono familiari? Prova questo esercizio di tecnica meditativa.

Le tecniche immaginative sono utili per favorire il relax e conciliare il riposo, eliminando gli ingorghi di pensieri che non ti fanno dormire bene.

Puoi svolgere l’esercizio della bolla direttamente a letto, almeno un paio d’ore dopo aver mangiato, con un abbigliamento comodo e luci spente o soffuse. Ricorda di spegnere il cellulare!

Usa gli oli essenziali di neroli e lavanda

Per conciliare il buon risposo, puoi diffondere in camera da letto 2-3 gocce di olio essenziale di neroli: ha effetto tranquillante ed è perfetto per contrastare l’insonnia di origine emotiva o causata da ansia.

In alternativa, appena prima di svolgere uno degli esercizi immaginativi proposti, puoi massaggiare delicatamente le tempie e i polsi con la punta di un cucchiaino di olio di mandorle dolci a cui avrai aggiunto 2 gocce di olio essenziale di lavanda: il suo profumo è sedativo, riequilibrante e spegne tensioni e nervosismo.

Ora metti una musica rilassante ed esegui l’esercizio della bolla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *