Cuscino: come scegliere il migliore

Ti svegli con dei dolorini al collo o alla schiena? Forse devi cambiare il cuscino. Ecco come scegliere il più adatto

Per scegliere il cuscino giusto si deve partire dalle proprie abitudini, in pratica la posizione in cui si dorme (se vuoi sapere quali sono le posizioni per dormire bene leggi qui), e alle caratteristiche fisiche, come corporatura e altezza.

Il cuscino ideale in assoluto non esiste, possiamo però scegliere quello migliore per le nostre esigenze

A cosa serve il cuscino

Un cuscino deve:

  • sostenere la testa e il collo;
  • mantenere la colonna vertebrale nella posizione corretta;
  • offrire rilassamento ai muscoli;
  • favorire una buona respirazione.

Sceglilo in base alla posizione in cui dormi

La larghezza giusta

Come riportato dal sito Altroconsumo, la larghezza del cuscino non dovrebbe essere inferiore a quella delle tue spalle. Invece lo spessore del guanciale deve adattarsi alla posizione in cui si dorme.

  • Cuscino basso (10 cm). Va bene per chi dorme a pancia in giù e per i bambini. Riduce la pressione del collo. In entrambi i casi, però, è meglio dormire senza cuscino. Meglio sceglierlo morbido.
  • Cuscino medio (12-13 cm). Perfetto per chi dorme supino, cioè sulla schiena. Deve essere più basso delle spalle e mediamente duro.
  • Cuscino medio-alto (15 cm). Ideale per chi dorme sul fianco. Deve essere duro per mantenere testa e collo in linea con la spina dorsale.

Anche l’imbottitura fa la differenza

I guanciali più diffusi sono di piuma, in lattice, sintetici o di schiuma.

  • Piuma e piumino. Le piume provengono da oche o anatre. Il cuscino è morbido, si deforma per poi tornare alla posizione di partenza. Non fornisce molto supporto al collo: è adatto a chi dorme sulla pancia, ma non è un guanciale ideale per chi ha una corporatura robusta o si muove molto nel sonno. Sconsigliato a chi è allergico e ai bambini. Prezzo: 12,99 – 59,99 euro circa.
  • Lattice. Sintetico, di origine naturale o una miscela di entrambi. Offre un buon sostegno a testa e collo, è adatto a chi dorme sul fianco o per chi è alto e ha una corporatura robusta. Il lattice assorbe bene i movimenti del corpo quindi è consigliato anche per chi si muove molto nel sonno. Va bene se soffri di allergia agli acari. Prezzo: 19,90 – 76,99 euro circa.
  • Sintetico. Di solito l’imbottitura è in fibra di poliestere ed è traspirante. È un cuscino morbido, quindi più adatto alle persone esili, ai bambini e a chi dorme a pancia in giù. Va bene per chi è allergico. Prezzo: 1,99 – 29,99 euro circa.
  • Schiuma. Di solito poliuretano. In etichetta si può trovare scritto “memory foam”: significa che il cuscino mantiene per circa 30-60 secondi la forma della testa e del collo quando si cambia posizione. Per questo non è adatto a chi si muove molto durante il sonno. Perfetto per chi dorme su un fianco e per chi ha una corporatura robusta. Prezzo: 14,99 – 120,00 euro circa.

Prima di comprarlo prova il cuscino simulando la posizione in cui di solito dormi
e verifica che testa, collo e spina dorsale
siano allineati.

Oltre a scegliere il cuscino è importante anche scegliere bene il materasso: trovi la guida completa a questo link.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *