Alimentazione e sonno: c’è differenza tra uomini e donne?

Una ricerca della Monash University ha dimostrato la correlazione tra ciò che le persone mangiano e la qualità del loro sonno con una differenza tra gli uomini e le donne

La qualità della tua cena può essere la chiave per un buon sonno. Fin qui niente di nuovo, si tratta di studi ormai approvati dalla ricerca scientifica. Ma una ricerca della Monash University ha dimostrato la correlazione diretta tra ciò che le persone mangiano e la qualità del loro sonno con una differenza del rapporto alimentazione-sonno sano tra gli uomini e le donne.

I cibi per il sonno femminile

Secondo i ricercatori, le principali fonti alimentari che contribuiscono a un buon sonno notturno per le donne sono la vitamina B6 e il ferro. Le donne che assumevano meno vitamina B6 e ferro avevano una probabilità quasi pari al doppio rispetto agli uomini di una scarsa qualità del sonno.

Il ricercatore Mark Wahlqvist della Monash University ha sottolineato l’importanza di una dieta equilibrata ricca di proteine, verdure e vitamina B6 per le donne. Cibi come ceci, pesci, patate e banane contengono elevate quantità di vitamina B6; carne rossa, verdure a foglie verde scuro, fagioli e lenticchie, fegato e carciofi sono tutte buone fonti di ferro.

I cibi per il sonno maschile

Secondo i ricercatori, gli uomini hanno bisogno di una dieta con maggiore varietà per dormire meglio come le proteine derivanti da carne, pollo o pesce e verdure e frutta.

“È preferibile evitare alimenti ricchi di carboidrati semplici come dolci, cereali ricchi di amido come il pane e l’alcol” ha affermato il Dr. Caroline Cederquist, direttore medico di bistroMD. “Perché questi alimenti hanno impattano negativamente sul sonno”. Spesso infatti agiscono da sedativi e possono facilitare l’addormentamento, ma portano a interruzioni del sonno nelle ore successive. “Dopo due o tre ore potreste ritrovarvi completamente svegli, perché pane e dolci causano un significativo aumento dello zucchero nel sangue seguito da un improvviso abbassamento, che è quello che causa il risveglio“.

Cibi dolci e carboidrati
nella cena delle donne

Nelle donne l’effetto di carboidrati e cibi dolci sembra essere amplificato dai cambiamenti dei livelli ormonali dovuti a pre-menopausa e menopausa.

Indipendentemente dal genere, Cederquist ha affermato che anche un’attenzione particolare alla quantità di cibo ingerito svolge un ruolo importante. “Sia per gli uomini sia per le donne, anche il volume di cibo consumato e l’ora del pasto influiscono; un pasto abbondante un’ora o due prima di andare a letto può compromettere la capacità di respirare correttamente e di dormire senza interruzioni“.

Se hai problemi di sonno, fai attenzione a ciò che mangi a cena. Qualche piccolo cambiamento può avere effetti sostanziali.

L’articolo è tratto dal nuovo blog “DreamHub” di Philips, che offre spunti utili per comprendere le cause di un cattivo sonno e suggerimenti per dormire bene per sentirsi in forma e mantenere un buon livello di salute fisico e mentale.
www.philips.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *